Termine che sta a indicare una persona che sente solo una parziale connessione con un’identità di genere.
1. Demigirl / demiwoman / demifemale è la persona che si identifica parzialmente come femmina, quale che sia il genere assegnato alla nascita.
2. Demiboy / demiguy / demiman / demimale è la persona che si identifica parzialmente come maschio, quale che sia il genere assegnato alla nascita.

Disagio o sofferenza dovuti all’incongruenza tra l’identità di genere, il sesso assegnato alla nascita e/o i caratteri sessuali primari e secondari. Nel 2013, il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM), nella sua quinta edizione, ha adottato l’espressione disforia di genere in riferimento alla diagnosi che indica la marcata incongruenza tra il genere di un individuo e le caratteriste sessuali primarie e/o secondarie. Tale condizione si associa a una profonda sofferenza che compromette lo svolgimento delle attività in ambito sociale, lavorativo o in altre aree importanti.

Condizioni che si manifestano alla nascita (condizioni congenite) nelle quali le caratteristiche sessuali (per esempio cromosomi sessuali, testicoli o ovaie e/o genitali) non sono definibili come esclusivamente maschili o femminili.

Persone con sesso assegnato alla nascita femminile che si vestono e truccano da uomini in modo esagerato e caricaturale, ma sempre spettacolare, nell’ambito di una performance.

Persone con sesso assegnato alla nascita maschile che si vestono e truccano da donne in modo esagerato e caricaturale, ma sempre spettacolare, nell’ambito di una performance.

Glossario

Glossario

Una raccolta dei termini più usati relativi all'identità di genere spiegati in maniera semplice.

Scopri quali

Partner

UNAR
Unione Europea
PON
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Infotrans è un progetto finanziato nell'ambito del PON Inclusione con il contributo del Fondo Sociale Europeo 2014-2020